Il gìoco è riservato ai maggiorenni e può creare dipendenza patologica.

Legal Icons
Scommesse

I 5 migliori giocatori Free Agent del calciomercato

A meno di un mese dalla fine della stagione, tutti i club hanno iniziato ad alzare le antenne per quella che si prospetta una campagna acquisti movimentata. Negli ultimi anni, le continue speculazioni sui profitti futuri hanno portato ad un cospicuo innalzamento dei prezzi di mercato. Al giorno d’oggi, il prezzo normale per un giocatore di classe medio alta, si aggira intorno ai 50 milioni di euro. Ne conviene che non tutti i club sono nella situazione di poter sborsare somme di denaro simili, specialmente se ancora in rosso dalla precedente campagna acquisti.

É per questo che l’attenzione spesso e volentieri viene diretta ai cosiddetti giocatori a parametro zero. Stiamo parlando di quei giocatori che hanno terminato il contratto con la propria società e che non hanno intenzione di rinnovarlo. In particolar modo, parliamo dei veterani che, avendo già visto tutto, vengono acquistati senza alcuna commissione di mercato da altre squadre più piccole.

Eccovi la lista dei 5 Free Agent più adocchiati della prossima campagna acquisti.

#5 Vincent Kompany

Capitano del Manchester City, Vincent Kompany è stato uno dei migliori difensori della Premier League fin dal suo arrivo nel 2008. Una costante attraverso gli alti e bassi dei Cittadini , quelli che hanno elevato il City da squadra di Europa League a campione assoluto della Premier League.

Pur essendo penalizzato dai diversi infortuni della sua carriera, Pep Guardiola lo ha sempre considerato uno dei titolarissimi nelle gare più importanti della stagione. Partite come quelle di Manchester United, Tottenham, Liverpool e la finale di Coppa contro il Chelsea, hanno mostrato come Kompany abbia ancora qualche litro di benzina nel serbatoio.

Al momento si parla ancora di possibili trattative di estensione del contratto, anche se è più probabile che il destino del difensore lo veda fuori dalle mura dell’Etihad Stadium. In procinto di vincere il suo quarto titolo in Premier League, Vincent sarà sempre considerato un Cittadino anche se dovesse lasciare la sua squadra.

#4 Olivier Giroud

Olivier Giroud si è distinto come uno dei migliori bersagli che la Premier League abbia mai centrato. Le sue capacità di protezione della palla, unite all’abilità di mettersi a disposizione dei compagni, hanno permesso all’attaccante un posto da titolare sia a livello di club che a livello nazionale.

Avendo vinto trofei sia all’Arsenal, che con il Chelsea, oltre alla Coppa del Mondo 2018, Giroud si è rivelato un utilissimo ingranaggio di qualunque formazione nella quale abbia giocato. Le sue performance negli ultimi Mondiali hanno dimostrato quanto l’attaccante abbia molto di più da offrire che il mero senso del gol.

Con un contratto in scadenza con il Chelsea, e il suo scarso utilizzo da parte di Sarri che ha creato qualche frustrazione nell’attaccante, Girout potrebbe cambiare aria a fine stagione. Nessun accordo è stato raggiunto finora con nessun club e, con il divieto di trasferimento del Chelsea che incombe, lasciare andare il giocatore a parametro zero potrebbe rivelarsi una cattiva mossa. Detto questo, a 32 anni Giroud ha ancora qualcosa da offrire e potrebbe dimostrarsi un’astuto colpo di mercato per qualche club alla ricerca di un’attaccante di spessore.

#3 Diego Godin

Diego Godin lascerà l’Atletico Madrid a fine stagione, dopo quasi un decennio di militanza nel club. Il difensore ha visto la sua squadra emergere da un club di metà classifica, all’unica compagine in grado di rompere il duopolio Real Madrid-Barcellona, sulla corona de La Liga. Tra le pietre miliari della sua carriera c’è il gol dell’ultima partita della stagione 2014 contro il Barcellona, che regalò all’Atletico il titolo.

Dopo aver vinto la Liga, la Copa del Rey, la Supercoppa spagnola, 2 titoli di Europa League e tre Supercoppe UEFA, oltre ad aver raggiunto due finali di Champions League, Godin ha incarnato lo spirito guerriero dell’Atletico sotto la guida Simeone. Il suo addio sarà certamente la fine di un’era.

L’uruguaiano è stato più volte citato come possibile soluzione per l’Inter, schierato al fianco dell’ex compagno di squadra Miranda. Si ritiene che il difensore abbia già rifiutato una proposta del Manchester United. In generale, la squadra che avrà il privilegio di schierarlo avrà tra le mani uno dei difensori migliori al mondo, ancora oggi.

#2 Ander Herrera

Ander Herrera è stato uno dei pochissimi giocatori del Manchester United a vincere il trofeo del Manchester United Player of the Year, oltre a David de Gea. Un titolo che dimostra quanto il centrocampista abbia un valore nella rosa inglese. Anche in questa stagione, Herrera ha giocato ogni volta che l’età e la condizione fisica glie lo hanno concesso. La sua presenza in campo permette a personaggi come Pogba e Lingard di abbandonare i loro doveri difensivi e concentrarsi sulla fase d’attacco.

Nel corso degli anni, ha collezionato una lunga serie di performance impeccabili. La sua marcatura a uomo è considerata una delle più agguerrite della lega. Sembra che sulle sue tracce ci sia il PSG. I francesi sarebbero disposti pagare un salario troppo alto per le stime del Manchester United. Un centrocampista robusto e laborioso, che darà il suo tutto sul campo. Sono queste le capacità del possibile sostituto che il Manchester United dovrà trovare.

#1 Adrien Rabiot

Il trasferimento più hot dell’estate, Adrien Rabiot non vede l’ora di lasciare Parigi. Dopo aver rifiutato un nuovo contratto più e più volte, la gerarchia del PSG decise di escluderlo dalla squadra. Avendo giocato la sua ultima partita con la maglia rosso blu a dicembre, Rabiot vuole disperatamente lasciare la capitale francese per una nuova avventura.

Si credeva che il Barcellona avesse un accordo per ingaggiarlo, ma le sue richieste di salario hanno spinto i Catalani a siglare con Frenkie de Jong dell’Ajax. Molti dei migliori club hanno visto il suo stipendio come ostacolo principale per ottenere la sua firma. Anche il Real Madrid ha perso interesse per Rabiot, nonostante la loro necessità di un nuovo centrocampista. Il suo atteggiamento è stato un problema da sempre. Le sue dispute sono famose non solo a livello della società, ma anche con i compagni.

Detto questo, un certo numero di club sono ancora disposti a puntare al francese, come il Tottenham, l’Arsenal e il Liverpool.

Visita NetBet Scommesse

Scritto da Andrea Gorio