Scommesse

Calciatori Italiani all’Estero: Altra Fuga di Talenti?

calciatori italiani all'estero

Nelle ultime settimane il calcio italiano si è sentito particolarmente orgoglioso per aver visto Jorginho, centrocampista naturalizzato italiano ed ex di Napoli e Verona, oltre ad essere perno della nazionale, alzare la Champions League battendo in finale, seppur non con il favore delle scommesse online, il Manchester City. Ma quali gli altri calciatori italiani all’estero e come è andato questo loro anno calcistico. 

Nei prossimo paragrafi vedremo chi sono i dieci calciatori italiani più importanti che militano all’estero e i loro risultati nel corso degli ultimi anni. 

Calciatori Italiani all’Estero: Ecco i Più Importanti

Kiko Macheda

Al Manchester United era considerato l’erede di Cristiano Ronaldo. Il suo esordio, a soli 17 anni in Premier è da urlo visto che entra a pochi minuti dalla fine e realizza uno spendilo gol che vale la vittoria per il Manchester. Nella partita successiva dopo pochi secondi dal suo ingresso, realizza anche il suo secondo gol. Le aspettative, però, forse erano decisamente alte e man mano il suo rendimento cala drasticamente. Inizia una serie di trasferimenti, sia in Inghilterra che in Italia senza però mai trovare il giusto feeling né con la squadra né con il gol. Dal 2018, però, milita in Grecia, al Panathinaikos, ed è riuscito probabilmente a trovare la sua dimensione. Ha realizzato, infatti, 33 reti in 90 partite dimostrandosi un giocatore decisivo. 

Diego Fabbrini

Doveva essere un astro nascente del calcio italiano, anche se poi la sua carriera dopo Empoli, Udinese e Palermo ha preso la via dell’estero. E c’è da dire che Fabbrini è diventato un vero e proprio giramondo. Per lui, infatti, ci sono esperienze in Inghilterra, Spagna, Ungheria e Bulgaria. Attualmente, infatti, milita nella Dinamo Bucarest. 

Tra il 2010 e il 2012 aveva anche collezionato 12 presenze nella nazionale Under 21 ed una nella nazionale maggiore. 

Vincenzo Grifo

Questo calciatore ha un particolarità ovvero che, seppur è naturalizzato italiano, non hai mai giocato in Italia. L’esterno d’attacco, infatti, nato in Germania da padre siciliano e madre pugliese ed ha sempre giocato in Bundesliga. È entrato anche nel giro della nazionale di Roberto Mancini senza però prendere parte al gruppo dell’Europeo 2020.

Calciatori Italiani all’Estero: Diego Falcinelli 

Questo calciatore è ben conosciuto in Italia visto cha ha sempre giocato in diverse squadre di serie A e serie B, anche con buoni risultati. All’inizio di quest’anno calcistico, poi, ha tentato l’esperienza all’estero in una delle squadre più importanti a livello internazionale, visto anche per il suo tifo molto caloroso, ovvero la Stella Rossa Belgrado. E c’è da dire che i risultati sono stati davvero da apprezzare visto che in 22 gare ha siglato 9 reti. 

Patrick Cutrone

Secondo gli esperti e gli addetti ai lavori era uno dei profili più importanti del calcio italiano, destinato a fare la differenza e diventare un bomber di razza. Uno di quelli che riesce a cambiare le partite, amato dagli appassionati di live betting. Da giovanissimo, infatti, aveva esordito al Milan dimostrando una grandissima capacità nel trovare la porta. Poi la prima esperienza all’estero, al Wolverhampton, dove però ha trovato poco spazio. Poi, dopo una stagione alla Fiorentina, è passato al Valencia. Anche qui, però, lo spazio è stato poco. 

Emerson Palmieri 

Così come Jorginho, anche Emerson Palmieri è un calciatore brasiliano naturalizzato italiano e gioca nel Chelsea, squadra con cui ha vinto la Champions. Grazie alle sue caratteristiche offensive riesce a trovare spazio e a guadagnarsi anche la convocazione in nazionale per gli Europei 2021. 

Moise Kean

Attaccante giovanissimo, di grande forza e qualità, anche se con un carattere un po’ particolare. Si può riassumere così Moise Kean, stella italiana nata in Costa d’Avorio e poi arrivato in Piemonte insieme ai genitori. 

Dopo aver esordito con la Juventus, ha cercato fortuna prima al Verona, poi di nuovo alla Juve e, infine, è passato all’Everton. Qui, seppure le aspettative fossero sicuramente alte, non ha mai brillato. Ha trovato, però, un’occasione in prestito al Paris Saint Germain, imponendosi in maniera poderosa e riuscendo a segnare una rete ogni due gare. Ben 13 le marcature, infatti, in sole 26 partite. 

Marco Verratti

Nelle prime posizione di questa speciale classifica non poteva non esserci il talento di Pescara, Marco Verratti, ormai dal 2012 perno del Paris Saint Germain con cui è riuscito a vincere ben 7 campionati francesi, 8 Super Coppe, 6 coppe di lega e altrettante coppe di Francia. Un palmares davvero incredibile a cui, però, mancano qualche successo europeo visto la squadra francese, seppur parte nelle prime posizioni tra le favorite, non riesce mai a vincere. 

Negli ultimi anni ci è andato abbastanza vicina visto che nel 2019-2020 si è dovuta inchinare in finale al Bayern Monaco e nel 2020-2021, invece, ha perso in semifinale. Il talento italiano, però, ha sicuramente ancora alcuni anni di carriera di altissimo livello e, quindi, non mancheranno le occasioni. 

Jorginho

Jorge Luiz Frello Filho, questo il nome completo del centrocampista del Chelsea, squadra in cui milita dal 2018. Il talento nato in Brasile, ma naturalizzato in Italia, è probabilmente tra i calciatori italiani all’estero quello più importante, insieme a Verratti. Si è formato proprio in Italia e d ha esordito nel calcio professionistico con il Verona. Poi si è imposto al Napoli ed è passato nel 2018 al Chelsea, grazie anche a Sarri. Da quel momento ne è diventato un perno inamovibile e come detto anche all’inizio di questo articolo, è arrivato a vincere la competizione più importante a livello europeo. 

Il Fatih Karagümrük

In questo caso non parliamo di giocatori, ma bensì di una squadra turca che milita nel massimo campionato nazionale. Dobbiamo menzionarla perché è, probabilmente, la squadra straniera più italiana. L’allenatore è Francesco Farioli, ex di Roberto de Zerbi. 

In campo, poi, troviamo Emiliano Viviano, storico portiere con diverse convocazioni anche in nazionale maggiore, Fabio Borini altro talento italiano che ha militato anche nel Chelsea e nel Liverpool, Andrea Bertolacci con centinaia di presenza tra Serie A e serie B italiane. Inoltre, c’è anche Lucas Biglia, che seppur non ha passaporto italiano, ha comunque origini italiane visto che i nonni erano fiorentini.