Il gìoco è riservato ai maggiorenni e può creare dipendenza patologica.

Legal Icons
Senza categoria

Il riciclaggio di denaro nei casinò

Il gioco d’azzardo è sempre stato un magnete per molte attività criminali come il riciclaggio di denaro sporco. Un industria caratterizzata dal movimento di grosse somme di denaro come il gioco d’azzardo non poteva che diventare uno dei mezzi prescelti dalla malavita per continuare le loro attività criminali. Tuttavia, le autorità tendono a monitorare gli operatori di scommesse e i fornitori da vicino, rendendo le attività di riciclaggio un mestiere sempre più complicato per le mafie.

Ovviamente però, con un industria di gioco che produce oltre 190 miliardi all’anno, mantenere un occhio aperto su tutte le transazioni è davvero difficile.

Come funziona il riciclaggio di denaro sporco?

Il riciclaggio di denaro sporco è la procedura attraverso la quale i criminali trasformano gli introiti generati da attività illegali in denaro legittimo. Una volta che il denaro è stato riciclato è difficile per le autorità risalire all’attività generatrice di tale denaro. Questo procedimento è costituito fondamentalmente da tre parti:

  1. Piazzamento
    L’atto di deposito dei soldi illeciti (come del cash ottenuto dalla vendita di droga) in un sistema finanziario.
  2. Copertura
    La fonte dei soldi viene nascosta da una fitta rete di transazioni atte ad oscurare il sentiero che ha portato i soldi ad entrare nel sistema.
  3. Integrazione
    Il denaro viene riciclato all’interno del sistema finanziario.

Il riciclaggio nel gioco online

L’ammontare di soldi che gira attraverso il mercato delle scommesse online è davvero stratosferico. Una strategia utilizzata dai riciclatori è quella di depositare una grossa somma di denaro in un account di gioco. Dopo di che, si procede con il piazzamento di alcune scommesse iniziali, giusto per dare un apparenza di legittimo.

Questo processo è ancora più difficile da individuare se i criminali hanno la pazienza di creare più di un account di gioco, dividendo la somma di denaro in tanti piccoli depositi. Facendo questo, gli ammontari da depositare saranno più piccoli e desteranno ancora meno sospetti. Dopo un po’, il denaro viene ritirato.

In un industria che presenta molti casinò che ancora non hanno regolamenti forti abbastanza da fermare queste attività, il riciclaggio prolifera facilmente.

Che differenza c’è con il riciclaggio di denaro sporco standard?

Il Fondo Monetario Internazionale ha stimato che un quantità pari a 1.5 trilioni di dollari all’anno vengono investiti in attività di riciclaggio. Una somma pari al 5% del PIL mondiale.

Anche se solo una piccola parte di questi soldi viene riciclata attraverso i casinò online, stiamo comunque parlando di migliaia e migliaia di dollari. Il processo è simile al resto delle attività di riciclaggio. La differenza sta nel fatto che il gioco d’azzardo è un ottimo mezzo per nascondere queste attività, rispetto ad altri più tracciabili. Una serie di scommessa piazzate attravero i soldi riciclati danno sempre un’ottima parvenza di legittimità ai fondi neri.

Criptovalute

Quello che sappiamo delle criptovalute è che sono anonime e che permettono transazioni facili tra account internazionali.

Due caratteristiche che presentano le criptovalute come il prossimo business di riciclaggio sul quale puntare per le mafie moderne. Tuttavia, le criptovalute non sono più così anonime come lo erano al principio. Inoltre, essendo una moneta totalmente virtuale, si dice che le criptovalute possano essere ancora più difficili da cancellare delle memorie del sistema.

La risposta dell’industria del gioco

Di strada da fare ce ne ancora molta come attesta una ricerca effettuata dalla Gambling Commission inglese del 2018. Le misure di sicurezza spesso non sono abbastanza per fermare il fenomeno, in alcuni casi anche per alcuni casinò online internazionalmente conosciuti.

Il miglio che le autorità possono fare è di controllare da vicino tutti gli operatori di gioco, effettuare test e assicurarsi che le case gioco facciano dei training specializzati ai propri impiegati. Inoltre, è richiesto alle case gioco un controllo della documentazione dei nuovi clienti sempre più dettagliato, oltre ad una migliore capacità di tracciare i fondi di denaro investiti da questi giocatori.

Come molte altre industrie, anche quella del gioco si basa sulla fiducia delle gente.

Se i clienti non si sentono protetti dal proprio casinò da attività come queste, è molto probabile che smettano di giocare o si affidino a qualcun’altro.

Quello che dovrebbe essere chiaro agli operatori di gioco è che le responsabilità legate a questo fenomeno non sono solo morali, ma anche commerciali!