Il gìoco è riservato ai maggiorenni e può creare dipendenza patologica.

Legal Icons
Casinó

Craps – Non commettete i soliti errori!

Esistono diversi motivi per i quali il craps, o il gioco dei dadi, è considerato uno dei giochi più divertenti e appassionanti del casinò.

Il primo è sicuramente quello di essere padroni del proprio destino, in un certo senso, permettendo ai giocatori di determinare fisicamente il risultato del gioco lanciando personalmente i dadi. Un contrasto parecchio forte con il baccarat o il blackjack, per esempio, in cui non si possono nemmeno toccare le carte che vengono distribuite.

Un’altra cosa divertente del craps è che molti giocatori amano scommettere con lo shooter, o lanciatore, attraverso le puntate sulla pass line. Il cameratismo che si crea attraverso questo tipo di scommesse non si vede in nessun altro gioco e al casinò è sempre una festa quando lo shooter azzecca il lancio perfetto.

Stranamente, il margine basso della casa è una delle ragioni più sottovalutate per cui le persone giocano a dadi. Ed è forse questo il motivo per cui molti giocatori commettono errori banali al tavolo da gioco abbassando le loro possibilità di vincita.

Detto questo, eccovi alcuni errori che i giocatori devono evitare per poter vincere a questo gioco.

Puntare senza conoscere le probabilità

Un altro motivo per cui la gente ama questo gioco è dovuto alla varietà delle scommesse disponibili. Il craps offre dozzine di scommesse possibili, tutte con probabilità e pagamenti diversi.

Ed è proprio per questa vasta gamma di possibilità che spesso i giocatori iniziano a puntare senza conoscere le probabilità di uscita di ogni scommessa. Se questa scarsa conoscenza del gioco potrebbe essere un problema minore in altri giochi da casinò, nel craps è il peggior passo falso che possiate fare.

Le scommesse nel craps vanno da quelle che prevedono un margine della cassa estremamente basso a quelle nelle quali il margine può raggiungere la doppia cifra. Le scommesse “Do not pass line” o “Pass Line” per esempio hanno un margine della casa che oscilla dal 1,36% al 1.41%. Le scommesse Craps (2, 3 o 12) invece arrivano a toccare l’11,11%.

In raltà, delle 20 e passa scommesse possibili in questo gioco, solo 8 o 9 sono convenienti. Troverete moltissime tabelle su internet con la descrizione di ogni probabilità e marigine per ogni puntata. In generale, rimanente sulla scommesse “pass line” o “don’t pass line”, o su quelle “come” e “don’t come” per andare sul sicuro. Queste scommesse sono facili da trovare perché sono scritte a caratteri cubitali sul tavolo da gioco.

Le scommesse di copertura

Alcuni giocatori di craps hanno l’impressione di poter vincere puntando su più numeri possbile in modo da portarsi a casa almeno una scommessa per round.

Ecco un metodo comune di questo tipo di scommesse:

  • una scommessa “pass line” del valore di 10€ che perde quando viene ottenuto un 2, 3 o 12.
  • una scommessa da 1€ su Any Craps che paga 7: 1 e vince quando viene ottenuto un 2, 3 o 12.

La logica è che se la pass line perde, si potranno portare a casa 7€ dalla vittoria di Any Craps.

Questo ragionamento è ottimo sulla carta, in quanto si perderebbero solo 3€ invece di 10€ grazie alla puntata Any Craps, mentre la perdita è di solo 1€ in caso escano altri numeri diversi da 2, 3 o 12.

Il problema principale con le scommesse di copertura però è il solito margine della casa. In particolare con il caso di Any Craps, che presenta un vantaggio della casa dell’11,11%.

Le scommesse di copertura sono un modo divertente per ottenere più azione e creare ulteriori opportunità di vincere in ogni round. Ma considerare questo come un modo per aumentare le probabilità di vittoria a lungo termine è sicuramente una cattiva mossa.

Affidarsi ai sistemi di scommesse

La maggior parte dei sistemi di scommesse sul craps sono un’accozzaglia di puntate complicate di copertura. Un perfetto esempio di questo è la Croce di ferro.

La Croce di ferro, o Iron Cross, è popolare perché copre sette numeri diversi e offre pagamenti di 2: 1 su alcune scommesse. Ecco uno sguardo su ciò che questa strategia comporta:

  • Puntata 1 – 1€ su 3, 4, 9, 10 e 11
  • Puntata 2 – 1€ su 2 e 12
  • Perde su qualsiasi altro numero (5, 6, 7, 8)
  • 5,56% di margine della casa

Il motivo principale dell’utilizzo dell’Iron Cross è che vi permetterà di coprire sette numeri dandovi più possibilità di vittoria. Il problema però compare quando si esaminano le probabilità reali di vincita. Contiamo le combinazioni:

Combinazioni vincenti: (1 combinazione che da 2) + (2 combinazioni danno 3) + (3 combinazioni che danno 4) + (4 combinazioni che danno 9) + (3 combinazioni che danno 10) + (2 combinazioni che danno 11) + (1 combinazione che da 12) = 16 combinazioni vincenti con l’Iron Cross

Combinazioni perdenti: (4 combinazione che da 5) + (5 combinazioni danno 6) + (6 combinazioni che danno 7) + (5 combinazioni che danno 8) = 20 combinazioni perdenti con l’Iron Cross

Le vostre vere probabilità sono 5:4 quando prendiamo in considerazione le 20 combinazioni perdenti e le 16 combinazioni vincenti. Anche i pagamenti 2:1 su 2 e 12 non sono di grande aiuto, in quanto coprono solo 2 possibili combinazioni.

Il controllo dei dadi

Alcuni giochi di casinò offrono strategie vantaggiose che danno l’opportunità di vincere a lungo termine. Gli esempi includono il conteggio delle carte del blackjack, le firme dei dealer della roulette, le macchine del video poker con aspettative positive e giochi basati sulle proprie abilità come il poker e le scommesse sportive.

Per quanto riguarda il craps, alcuni sostengono che sia possibile utilizzare una tecnica di gioco chiamata controllo dei dadi (o tiro controllato) per ottenere un vantaggio nel gioco.

La premessa dietro questa tecnica riguarda il modo di impugnare i dadi al momento del lancio, acquisendo sempre più capacità di controllo di volta in volta fino a poter lanciare perfettamente i dadi e far uscire il numero giusto.

I credenti di questa tecnica si esercitano di continuo per migliorare le proprie abilità con la speranza che con abbastanza pratica riescano ad arrivare al risultato tanto agognato.

Giocatori come Dominic “The Dominator” LoRiggio e Frank Scoblete hanno discusso per anni sul fatto che il controllo dei dadi sia possibile, guadagnando persino un sacco di soldi dalla vendita di libri e corsi di formazione sull’argomento.

Inutile dire che queste tecniche non hanno mai veramente portato a nulla e solo pochissimi esperti del settore si sono fatti avanti per garantire la pratica del controllo dei dadi. La verità è che se i dadi girano solo di una frazione fuori dall’asse di rotazione il rusultato sarà diverso.

Scritto da Andrea Gorio