Scommesse

Europa League: Storia, Vincitori e Record

Europa League

In questo articolo parleremo della seconda competizione calcistica più importante a livello europeo, e cioè l’Europa League. Vi racconteremo, infatti, tutte le curiosità su questa manifestazione sportiva molto seguita da tifosi e appassionati del settore scommessa Italia

Questo perché, soprattutto nelle fasi finali, riesce a regalare partite di grandissimo spessore e in cui la qualità non manca. 

Prima di iniziare il nostro percorso alla scoperta dell’Europa League, dobbiamo specificare che parliamo di un torneo nato relativamente da poco, e cioè nel 2009. Prima di allora, infatti, la seconda manifestazione dopo la Champions (prima denominata Coppa dei Campioni) era la Coppa Uefa. È un elemento importante da conoscere visto che, quando parleremo di dati, albo d’oro e record, ci riferiremo a tutto il periodo che va dal 1971 ad oggi. Ovviamente, però, non mancheremo di darvi qualche numero in dettaglio solo sull’Europa League. 

Chi Partecipa a Questa Manifestazione?

In molti non hanno ancora capito quali sono i criteri per partecipare a questa manifestazione e non ve ne diamo torto perché le squadre arrivano in diversi modi. 

Prima di tutto ci sono le migliori classificate nelle classifiche dei campionati europei dopo le squadre che hanno staccato l’accesso alla Champions. Ogni federazione, però, ha un numero diverso di partecipanti. In Italia, ad esempio, all’Europa League accede la quinta in classifica. Questa, però, non è l’unica squadra italiana a partecipare a questa manifestazione visto che bisogna considerare anche la vincitrice della Coppa Italia. Dovete sapere, infatti, che anche le vincitrici della competizione nazionale delle migliori 15 federazioni nel ranking UEFA accedono all’ex Coppa Uefa.  

Attenzione, perché nel caso in cui una delle squadre vincitrici della coppa nazionale sia già in una posizione utile in classifica per accedere alla Champions o all’Europa League, allora il posto passa alla prima squadra in classifica dopo quelle già qualificate. In Italia, ad esempio, toccherebbe alla sesta in classifica. 

Infine, c’è un’altra strada per partecipare a questa manifestazione. Entrano di diritto in Europa League, infatti, anche le squadre eliminate al secondo turno e terzo turno di Champions e le terze classificate dei gironi della massima competizione europea. 

Europa League: Numeri e Vincitori

La prima squadra a poter vantare la vittoria della Coppa Uefa nel lontano 1971 è stata il Tottenham. L’anno successivo, poi, il Liverpool ha vinto la finale aggiudicandosi la seconda edizione di questo torneo. Il Feyenoord e il Borussia M’gladbach hanno trionfato rispettivamente nel 1974 e nel 1975. Nell’edizione 1975-76 il Liverpool ha vinto di nuovo il torneo, e poi troviamo la prima squadra italiana ad aver alzato la Coppa Uefa, e cioè la Juventus nella stagione 1976-77. 

Considerando sia gli anni di Coppa Uefa che quelli dell’Europa League abbiamo una squadra che per numero di vittorie primeggia sicuramente sugli altri: il Siviglia. La squadra spagnola, amata dagli appassionati di live bet per la sua concretezza nelle finali, ha vinto per ben sei volte il trofeo e può vantare anche altri record. 

Il primo è quello di non aver mai perso una finale. Ogni volta che è arrivata in fondo al torneo ne è sempre uscita vincitrice. L’altro record è la striscia vincente più lunga. A partire dalla stagione 2013-12014 e fino a quella 2015-2016, infatti, il Siviglia ha vinto tre volte l’Europa League. 

Dopo il Siviglia, poi, troviamo quattro squadre con tre vittorie ciascuna: le italiane Inter e Juventus, il Liverpool e l’Atletico Madrid.

A proposito di italiane, anche il Parma ha vinto la manifestazione per ben due volte, mentre il Napoli solo una volta. Quella dei partenopei, poi, è una vittoria indimenticabile anche perché in campo c’era Diego Armando Maradona. 

Vittorie per Federazione e Finale con Derby

La Spagna domina, grazie anche al contributo del Siviglia per numero di successi e finali giocate. Gli iberici, infatti, hanno vinto per 13 volte il torneo. Inghilterra e Italia, invece, sono ferme a 9 titoli ciascuno con rispettivamente 17 e 16 finali giocate. A proposito di finali giocate dalle italiane, l’Italia detiene un record particolare da questo punto di vista, ovvero il maggior numero di finali giocate da squadre della stessa nazione. 

La prima è stata quella del 1989-1990 tra Juventus e Fiorentina. In quell’edizione i bianconeri si sono imposti 3 a 1 all’andata e 0 a 0 al ritorno. L’anno successivo, invece, in finale approdano Inter e Roma con un risultato di 2 a 0 per i nerazzurri all’andata e 1 a 0 per la Roma al ritorno che, di conseguenza, hanno dato la vittoria all’Inter. 

Nel 1994-1995 nella gara finale ci sono Parma e Juventus sono gli emiliani che tra andata e ritorno vincono con un totale di 2 a 1 la finale. 

Nel 1997-98 si tiene un’altra storica finale che resterà per sempre nella memoria di tantissimi tifosi. Ovvero quella del 1997-1998 in cui l’Inter ha trionfato battendo in finale la Lazio. I nerazzurri si imposero sui biancocelesti con un netto risultato di 3 a 0. A segnare furono di Ivan Zamorano, lo storico capitano Javier Zanetti e Ronaldo il fenomeno. Inoltre, questa finale è stata la prima che non si è svolta con gare di andata e ritorno ma con un match unico svolto in campo neutro, in questo caso Parigi. 

Statistiche Solo Europa League

Vediamo adesso, alcune statistiche per il solo periodo dal 2010 ad oggi in cui la manifestazione ha cambiato denominazione diventando ufficialmente Europa League. 

La prima squadra ad alzare questa coppa è l’Atletico Madrid che ha battuto ai supplementari gli inglesi del Fulham. Il record per le vittorie totali, invece, appartiene naturalmente al Siviglia che ha vinto quattro Europa League a cui si sommano, poi, le altre due vittorie in Coppa Uefa. Il Benfica, invece, ha il record di finali giocate e perse, cioè due. 

 

CATEGORIE