Scommesse

Tutte le Vincite di Valentino Rossi

vincite valentino rossi

Se c’è un pilota che nel corso della storia ha fatto impazzire dalla gioia sia i suoi tifosi che gli appassionati dei siti scommesse è sicuramente Valentino Rossi. Il motociclista italiano, infatti, ha vinto ben 9 campionati del mondo, di cui sei nella massima categoria, oltre ad un campionato italiano nella classe 125. 

Nel corso di questo articolo ripercorreremo insieme le vincite Valentino Rossi e cercheremo di capirne di più su questo talento purissimo, diventato una vera e propria legenda. 

Vincite Valentino Rossi

Rossi, dopo aver vinto il campionato italiano 125 passa al Motomondiale con il team privato AGV. Alla sua prima esperienza in questo campionato colleziona una pole e un terzo posto sul circuito austriaco. L’anno successivo passa al team ufficiale Aprilia, e inizia a far vedere a tutti il suo talento cristallino. Nel corso del campionato, infatti, vince ben 11 gare ottenendo 321 e il suo primo titolo. 

Possiamo dire senza troppi indugi che in questo campionato non c’è mai stata storia visto che Rossi ha distanziato tutti i suoi rivali, tra l’altro quasi tutti nipponici. Il secondo in classifica, ad esempio, ha collezionato 238 punti, quasi 90 in meno rispetto a Rossi. 

Dopo queste prestazioni, ovviamente, arriva il passaggio nella 250. 

Due Anni per Vincere anche in 250 

Dopo un primo anno di assestamento, in cui comunque conquista il secondo posto finale, Rossi riesce a vincere anche il campionato della categoria 250. Anche in questo caso c’è un inizio di stagione non entusiasmante con un quinto e un settimo posto ma poi, tranne che un ritiro, arrivano ben nove vittorie, e tre podi. Vincerà il campionato, corso sempre a bordo dell’APrilia, con 309 punti staccando Ukawa e l’altro italiano Loris Capirossi. 

L’approdo nella Classe 500

Rossi, conquista tutti e si guadagna il passaggio nella massima categoria motociclistica, la classe 500 che poi diventerà MotoGP. Viene messo sotto contratto dalla Honda che ne ha subito intuito le capacità e le possibilità. Alla sua prima esperienza con la classe 500 nel motomondiale 2000, nonostante il suo obiettivo sia ovviamente quello di fare esperienza, non parte benissimo visto che si ritira nelle prime due gare e alla terza ottiene solo un undicesimo posto. Poi arrivano due podi consecutivi e un ottimo finale di stagione, anche se termina al secondo posto. 

La musica cambia nettamente nel 2001 dove Rossi sembra inarrestabile. Dopo le tre vittorie iniziali, c’è un susseguirsi di ottime prestazione. Alla fine d

el campionato, otterrà ben 11 vittorie e due podi. Numeri incredibili soprattutto per un ragazzo al suo secondo anno nella classe 500. Ovviamente arriverà anche un meritatissimo titolo conquistato con 325 punti, oltre 100 in primo rispetto a Max Biaggi (suo acerrimo rivale in pista) e Lori Capirossi. 

La MotoGp

A partire dal 2002 la classe 500 lascia il posto alla MotoGP e ai motori a quattro tempi. Nonostante questa nuova tecnologia, per Rossi non cambia praticamente nulla visto che colleziona altri quattro titoli finali ottenendo vittorie su vittorie. 

Basta considerare che al primo anno di MotoGP vince 11 volte e colleziona quattro secondi posti. In pratica, solo una gara non viene terminata nelle prime due posizioni perché costretto al ritiro. Ovviamente per il titolo non c’è alcuna lotta visto che Rossi arriva a 355 punti e il secondo, Max Biaggi, solo a 215.

Le Vincite Valentino Rossi nel 2003 e nel 2004

Il copione si ripete più o meno nei due anni successivi anche se in questi campionati si accende la rivalità tra Valentino Rossi e lo spagnolo Sete Gibernau. Lo scontro, poi, si chiuderà definitivamente all’inizio del campionato 2015 quando Rossi rifilò l’ormai storica spallata allo spagnolo durante uno scontro ravvicinato all’ultima curva dell’ultimo giro della tappa a Jerez. Da quel momento in poi, di Gibernau si inizieranno perdere le tracce. 

Nel 2003, comunque, Rossi otterrà nove vittorie, quattro secondi posti e due terzi posti. In pratica, ad ogni gara del Motomondiale finirà sul podio. 

Nove vittorie anche nella MotoGP del 2004 e due secondi posti. Questo campionato sarà effettivamente più combattuto rispetto agli altri. Rossi, infatti, conquisterà il titolo nelle ulite tre tappe con altrettante vittorie. Gibernau, invece, otterrà rispettivamente un settimo, un secondo e un quarto posto, finendo a poco più di 50 punto dall’italiano. 

Nel 2005, invece, non c’è praticamente storia con Valentino Rossi che si impone 11 volte diciassette percorsi, a cui si aggiungono tre secondi posti e due terzi gradini del podio. Marco Melandri, secondo in classifica quell’anno, arriverà a circa 150 punti da Rossi, ormai idolo indiscusso anche del live betting

Il Ritorno alla Vittoria nel 2008

Per due anni le vincite valentino Rossi si fermano. Ovviamente, riesce comunque a trionfare in qualche gara, ma non lotta mai per il titolo. Situazione diversa nel 2008 quando a bordo della Yamaha ritorna ai suoi livelli vincendo ben nove tappe e collezionando diversi podi. Il suo rivale Casey Stoner termina a quasi 100 punti di distanza e praticamente il campionato era già finito a metà stagione. 

Nel 2009, invece, Rossi riuscirà a vincere per l’ultima volta un titolo iridato. Questo, probabilmente, è anche quello più difficile visto che è l’anno in cui inizia a farsi strada un giovane pilota spagnolo, Jorge Lorenzo, che alla fine darà vita a combattuti duelli sia con Rossi che con altri piloti, tra cui Dani Pedrosa. Nel corso di questo campionato, ad esempio, vincerà “solo” sei tappe, collezionando comunque cinque secondi posti e due terze posizioni finali.