Casinó

Vip e Gioco d’Azzardo: i 5 Più Famosi

VIP e gioco d'azzardo

Il binomio Vip e gioco d’azzardo, sia sportivi che televisivi, è da sempre un rapporto fisso. La storia e il presente sono pieni di scommettitori famosi che hanno avuto esperienze con grandi vittorie o batoste memorabili ai giochi da tavolo e di carte delle case gioco di tutto il mondo. 

In questa guida parleremo dei cinque personaggi italiani e internazionali che sono conosciuti per la loro passione per il gioco d’azzardo. 

Vip e Giochi d’Azzardo

Pupo: Quella Volta che Restituì 100 mila Euro a Morandi

Se qualcuno, almeno in Italia, parla di Vip e gioco d’azzardo, il primo pensiero non può che essere per il cantante toscano. 

Dopo diversi successi ottenuti tra gli anni ‘70 e ‘80, negli anni ’90 il cantante ha cominciato una lenta discesa. Anche questo ha sicuramente contribuito al fatto che le attenzioni di Pupo si spostassero principalmente alle sale da gioco dove ha passato molte notti e finito per accumulare parecchi debiti. 

Lo stesso artista ha raccontato più volte che il credito per i giocatori abituali terminava quasi subito, e immediatamente arrivavano gli strozzini, pronti a prestargli denaro con un interesse del 10%, al giorno però. 

Fortunatamente per lui, Pupo è riuscito a saldare tutti i suoi debiti, ed anzi, uno di questi lo ha fatto in un modo davvero particolare. Nel 2008 salì sul palco di un teatro milanese dove si stava esibendo Gianni Morandi e gli restituì pubblicamente 100.000€, che aveva ricevuto in prestito ben 20 anni prima (allora erano 200 milioni di lire).  

Marco Baldini: “Dissero di Scavarmi la Fossa”

Lo speaker radiofonico, molto conosciuto anche per la storica amicizia e collaborazione con Fiorello, ha perso molto con il gioco d’azzardo. Nel corso di diverse interviste ha raccontato la sua storia, affermando di aver perso oltre sei milioni di euro alle scommesse, in particolare dei cavalli e giochi di slot machine.

Anche lui fortunatamente è riuscito ad uscirne dopo diverso tempo, in cui ci sono stati anche tanto momenti bui. 

Una delle esperienze più brutte di Baldini è scritta nel suo libro autobiografico. Lo speaker racconta che a causa di una montagna di debiti accumulati nel tempo, alcuni strozzini lo costrinsero a scavarsi una fossa da solo. Per fortuna è poi tornato sano e salvo a casa, e negli ultimi anni la sua situazione è migliorata. 

Ben Affleck Contatore di Carte?

Passiamo ora alle grandi star americane. Affleck ha una fama di frequentatore di sale da gioco anche se lui non ha mai confermato personalmente. Due leggende però circolano prepotentemente intorno al suo personaggio. 

La prima riguarda un gesto d’amore e di generosità dopo una vincita monstre al gioco del 21, dove riuscì a portare via dal casino ben 400 mila dollari, poi donati in beneficenza. 

Non gli sarebbe andata allo stesso modo qualche anno dopo, visto che così come si racconta, sarebbe stato addirittura espulso dall’Hard Rock di Las Vegas per aver tentato di contare le carte. 

George Clooney: Quando Matt Damon gli Coprì i Debiti

L’attore americano è diventato un vero e proprio esempio di Vip e gioco d’azzardo per una serie di motivi. Il primo è che alcuni dei suoi film, in particolare Ocean’s Eleven e Ocean’s Twelve sono tra i più amati da chi ama scommettere e giocare. 

Il secondo motivo è che lui stesso, durante le riprese del primo film della saga di Ocean, si sia appassionato a diversi giochi e da quel momento abbia iniziato a frequentare i tavoli verdi. 

Gira anche une leggenda su Clooney, mai confermata però. In pratica nel corso di una sera perse 25 mani di fila al gioco del 21 e il croupier non accettò una sua cambiale come garanzia del debito. Per questo motivo dovette intervenire Matt Damon, con cui ha partecipato ad Ocean’s Eleven e Twelve, a saldare il conto. 

Il terzo è che ne ha fatto un vero investimento, visto che insieme ad altri soci tra cui Brad Pitt, ha costruito il “Las Ramblas”, un enorme complesso edilizio dal valore di centinaia di milioni di dollari, composto da residence, hotel a cinque stelle e anche sale da gioco. 

George Clooney, Brad Pitt e Matt Daemon al tavolo da gioco

Jordan e le Storie sulla Sua Passione

Anche nel mondo dello sport non mancano esempio di campioni che hanno passato un bel po’ di tempo sui tavoli verdi. Tra questi c’è sicuramente il fenomeno mondiale Michael Jordan. 

Anche nel corso di Last Dance, la serie tv autobiografica che lo ha visto protagonista, ha parlato della sua passione per le puntate in generale. Era capace di giocare d’azzardo in qualsiasi momento, per qualsiasi cosa e con chiunque. 

Questa situazione non gli ha certo creato un’ottima fama, visto che è stato visto ai tavoli verde anche durante i ritiri della squadra o prima di alcune importanti gare. Nonostante questo, però resta comunque il più grande giocatore di basket americano e mondiale.

VIP e Gioco d’Azzardo: un Caso Storico 

Questi che abbiamo citato nell’articolo sono solo cinque esempi, ma in realtà il mondo dei personaggi famosi e il gioco d’azzardo è un legame che esiste in molti altri casi ed era ben noto anche in passato. Forse non sapete che Fedor Dostoevskij, autore del romanzo “Il Giocatore”, sia stato in prima persona un assiduo frequentatore delle sale da gioco.  

CATEGORIE